Nasce un gemellaggio ufficiale tra il Weekend Meteorologico di Vigo di Fassa ed il Festival della Meteorologia di Rovereto grazie alla comune idea di diffusione della meteorologia tra Anton Sessa e Dino Zardi

Durante la seconda giornata del Weekend Meteorologico, è venuto a trovarci il Dott. Dino Zardi docente di Fisica dell’Atmosfera dell’Università di Trento ed ideatore e coordinatore del Festival Meteorologico di Rovereto. Visti i comuni scopi, ovvero la diffusione e la conoscenza della meteorologia, è nato, del tutto spontaneamente un gemellaggio tra i due eventi che d’ora in poi collaboreranno a vicenda, prima, durante e dopo le manifestazioni. E’ così che tra Anton Sessa, ideatore del Weekend Meteorologico, con il supporto della Pro Loco di Vigo di Fassa, e Dino Zardi, l’ideatore del Festival della Meteorologia di Rovereto, è stato siglato l’accordo con una semplice stretta di mano.

Vediamo di conoscere meglio in cosa consiste il Festival della Meteorologia di Rovereto.

«Con il Festival della meteorologiaspiega il responsabile scientifico Dino Zardi dell’Università di Trento – vogliamo proporre un contributo alla diffusione e al consolidamento di una cultura meteorologica di base, attualmente carente in Italia, ma sempre più necessaria per poter comprendere e interpretare la mole di informazioni meteorologiche quotidianamente diffusa dai vari mezzi di comunicazione. In questo senso il Festival sarà un’occasione unica di incontro tra le diverse realtà della meteorologia italiana. La manifestazione riunirà gli operatori dei servizi meteorologici, istituzionali e privati, i professionisti e le aziende che operano nel settore, i ricercatori, gli utenti dei servizi e dei prodotti meteorologici, gli appassionati di meteorologia e arriverà a coinvolgere docenti e studenti delle scuole di ogni livello e il grande pubblico in generale».

Il Festival della meteorologia rappresenta un’occasione unica per favorire l’incontro, la conoscenza reciproca e l’interazione tra le diverse realtà della meteorologia italiana. La manifestazione riunisce gli operatori dei servizi meteorologici, istituzionali e privati, i professionisti e le aziende che operano nel settore, i ricercatori, gli utenti dei servizi e dei prodotti meteorologici, gli appassionati di meteorologia, ma anche docenti e studenti delle scuole di ogni livello, e il grande pubblico in generale.

Fulcro del Festival sarà un ricco programma di interventi divulgativi, scientifici e tecnici, che accenderanno il dibattito su temi di grande attualità collegati alla meteorologia. Una fiera della strumentazione e dei servizi meteorologici e una variegata proposta di attività culturali e ludico-ricreative a tema contribuiranno ad accendere i riflettori sulla meteorologia e sulle profonde e pervasive influenze del tempo che fa” sulle attività quotidiane.

Il Festival della meteorologia si propone inoltre di contribuire alla diffusione e al consolidamento di una cultura meteorologica di base, attualmente carente in Italia, ma sempre più necessaria per poter comprendere e interpretare la mole di informazioni meteorologiche quotidianamente diffusa dai vari mezzi di comunicazione.

Per saperne di più ecco il link ufficiale del Festival della Meteorologia di Rovereto.

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 10 =